Morto a 66 anni durante le prove allergiche
Un mare di dubbi: la verità dall’autopsia

Morto a 66 anni durante
le prove allergiche. Un mare
di dubbi: verità dall’autopsia
ANCONA - Cosa è successo martedì mattina nel reparto di Allergologia dell’ospedale di Torrette? Cosa ha causato la morte del paziente? Alcune sostanze non dovevano essere somministrate durante i test? Sono queste le domande che da due giorni affollano la mente dei familiari del 66enne che ha perso la vita dopo essersi sottoposto alle prove allergiche, peraltro consigliate proprio dal personale sanitario di via Conca. Da quelle domande è partita la denuncia che l’avvocato Alessandro Marrino ha depositato negli uffici della caserma dei carabinieri della Montagnola. 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

GiovedƬ 17 Maggio 2018, 04:05 - Ultimo aggiornamento: 12:37