Blue Whale, l'ultima follia dei giovani
Tredicenne ricoverata al Salesi

Blue Whale, l'ultima follia
dei giovani: tredicenne
ricoverata al Salesi
ANCONA - Era pronta a tutto per completare il gioco online a cui si era iscritta. Anche a gettarsi nel vuoto, dall’ottavo piano di un palazzo. Per fortuna, i familiari sono riusciti a fermarla prima che potesse completare l’ultimo step del cosiddetto Blue Whale, la trappola mortale che, passo dopo passo, porta al suicidio. Ci sarebbero già state oltre 150 vittime in tutta Europa.

Una delle prime in Italia poteva essere una minore residente a Pescara, ora ricoverata nel reparto di neuropsichiatria infantile del Salesi. Proprio quando i genitori della ragazzina si sono accorti che qualcosa di drammatico stava per accadere. Pare si fosse iscritta al gioco da un paio di mesi. Avrebbe seguito tutte le regole previste, anche quella di incidersi le braccia. I tagli hanno attirato l’attenzione delle amiche. Sono state loro ad avvertire i genitori di una possibile tragedia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerd├Č 19 Maggio 2017, 05:25 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2017 09:52

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO